Una curiosità sulla Corea per i più festaioli? La Corea del Sud è uno dei paesi in cui viene consumato più alcol al mondo e oggi vi parleremo proprio delle due bevande nazionali: il soju e il makgolli!

Sicuramente l’acolico più famoso è il Soju, un distillato tradizionale che si ottiene dalla fermentazione di riso, orzo o frumento, la cui gradazione alcolica varia dal 16% al 45 %, anche se la variante più diffusa nei locali, pub, supermercati e ristoranti è intorno al 20%.  È una bevanda limpida e incolore e la si riconosce ovunque dalla sua caratteristica bottiglia verde ma che la rendono la bevanda più consumata in Corea del Sud e negli ultimi anni anche al mondo. Questo alcolico è molto economico (di solito varia tra i 1000 e 2500 krw, ovvero poco più di 1 euro) e segue un preciso rituale nella degustazione. Prima di tutto non bisogna mai versarsi il Soju da soli, qualcun altro deve riempirlo a voi e voi a qualcun altro perché il galateo vuole che nessuno debba servirsi da solo.  Quando versate da bere, tenete la bottiglia con due mani: il modo migliore sarebbe tenendola con una mano e appoggiare l’altra sotto il gomito dell’altro braccio. Lo stesso vale anche quando qualcuno vi versa da bere: tenete il bicchiere con entrambe e mani e se si vuole essere ancora più educati, fate un piccolo inchino in segno di ringraziamento a chi vi sta versando da bere.  Ricordate di non bere se non bevono gli altri perché solo dopo che tutti avranno i loro bicchieri pieni, ci si prepara al brindisi, aspettando che ad inaugurare il cin cin sia la persona più anziana del gruppo. Mentre i bicchieri si toccano ricordate di dire geonbae 건배 !!!

Ancora più tradizionale è il Makgolli: il vino di riso. Questo vino viene preparato mescolando il riso a diversi ingredienti e facendolo fermentare fino a raggiungere una gradazione alcolica che oscilla tra il 5 e l’8%. Così si ottiene una bevanda molto dolce, alcolica, con la consistenza del latte, facile anche da preparare a casa. È la più familiare ed antica bevanda alcolica per il popolo coreano infatti un altro nome di makgeolli è nongju, che significa “vino agricolo” o “vino dell’agricoltore”, che riflette la tradizionale popolarità della bevanda tra gli agricoltori. Il Makgeolli viene solitamente servito freddo, in una bottiglia o in una ciotola di ceramica con un mestolo. Prima di bere, viene mescolato con il mestolo o la bottiglia viene delicatamente capovolta più volte con il tappo, per mescolare il sedimento depositato. Viene quindi versato in piccole ciotole o tazze individuali, in modo da evitare il depositarsi di un fondo bianco torbido, al contrario del caratteristico liquido limpido di colore giallo pallido che diversamente salirebbe verso l’alto.

Una cosa molto curiosa da sapere sugli usi e costumi coreani è che non è accettabile l’idea di bere senza un accompagnamento di pietanze. Anche quando si beve solo una birra si viene sempre serviti di stuzzichini o vere e proprie vivande. In questo caso il makgolli si consuma mangiando i Pajeon, ovvero delle frittelle con farina, uova e frutti di mare oppure il piccante kimchi, il cui sapore viene esaltato dal contrasto con dolciastro de makgoelli.

Ma come fanno i coreani a combattere i sintomi del post sbornia? Proprio dalla Corea arriva un dolce rimedio!

I coreani hanno inventato un gelato miracoloso che grazie anche ad uno studio precedentemente effettuato, è stato confermato come rimedio ufficiale per disintossicarsi immediatamente dalle sensazioni post ebbrezza. Il gelato è al gusto di pompelmo e contiene lo 0,7% di succo di uva passa, ovvero un antico rimedio orientale che era già conosciuto nel XVII secolo. Nulla di nuovo dunque all’orizzonte, semplicemente la ricetta è stata modernizzata e resa più pratica sottoforma di gelato.

In Italia ancora non è arrivato sul mercato il gelato miracoloso, pertanto dovremmo ancora curare i sintomi nei modi tradizionali! Se dopo una serata in compagnia la stanchezza è visibile sul viso, la maschera Bubble di Perderma donerà una pelle dall’aspetto luminoso e fresco. Un vero toccasana a qualsiasi grado alcolico!

Maschera Viso Bubble

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *